Carpi, Papa Francesco: “Mai farsi intrappolare dalle macerie della vita”

Bagno di folla anche a Carpi per Papa Francesco che sotto un cielo plumbeo, fra l’altro ha detto: “Mai farsi intrappolare dalle macerie della vita”.

Nella cittadina emiliana, Papa Francesco parla del dramma del terremoto. Una dramma che può trovare soluzione solo se si impedisce allo sconforto di prevalere.

Carpi ha subito il terremoto nel 2012 ma le parole del Santo Padre sono rivolte anche alle altre popolazioni che di recente hanno vissuto la terribile esperienza del sisma: Umbria e soprattutto Lazio.

“C’è chi si lascia chiudere nella tristezza e chi si apre alla speranza. C’è chi resta intrappolato nelle macerie della vita e chi, come voi, con l’aiuto di Dio solleva le macerie e ricostruisce con paziente speranza”.

Carpi è riuscita a risorgere grazie alla tenacia e alla forza dei cittadini che hanno saputo sperare. Certo, lo sconforto, in certe situazioni è sempre dietro l’angolo. Ma ci vuole più forza a reagire che non a lasciarsi andare.

“Mai farsi prendere dal pessimismo. Non piangiamoci addosso”. Questa l’esortazione di Bergoglio.

Poi il Papa ha celebrato la Messa nella Cattedrale. Seduto in prima fila c’era anche il Ministro Del Rio.

Per il Vescovo di Carpi, Francesco Cavina, la visita di Francesco è: “Un segno di speranza offerto alle popolazioni dell’Italia centrale, per dire a questi nostri fratelli che soffrono ciò che noi abbiamo sofferto: la ricostruzione è possibile, è possibile che dalle macerie rinasca la vita”.

Eleonora Gitto

Giornalista pubblicista, collabora al portale fornendo agli utenti e lettori, una panoramica delle notizie legate al mondo della politica italiana ed internazionale.
Cura anche la sezione dedicata all’attualità, notizie quotidianamente aggiornate sui principali avvenimenti mondiali e nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *