Il Sindaco Appendino si incontra con Grillo a Torino

Il Sindaco Chiara Appendino si incontra con Beppe Grillo a Torino.

Dopo che i due si sono incontrati, il comico sul suo blog ha scritto: “Abbiate fede, andiamo avanti. Gli attacchi ci sono e mi rendono ancora più orgoglioso di aver partecipato alla costituzione di un movimento così di visione del mondo che è M5S”.

Parole simili di orgoglio, quando attaccato, le avevamo ascoltate, se ricordiamo bene, anche da Silvio Berlusconi. Ma nulla si sa, in effetti, sui contenuti dell’incontro.

Incontro segreto e ristretto, insieme ai consiglieri comunali e regionali pentastellati. All’insegna della massima trasparenza e della totale chiarezza ovviamente. Senza conferenza stampa finale. Giusto perché il Movimento 5 Stelle è diverso dagli altri partiti.

Quando però Grillo incontrò Renzi, aveva deciso di essere ripreso in mondovisione, altrimenti l’incontro non sarebbe stato fatto.

Eppure, nonostante l’ottimismo generale del comico genovese, la situazione di Torino non è quella di Roma. In primo luogo Chiara Appendino non sembra essere Virginia Raggi.

In secondo luogo, la capitale ha ben altri problemi. In terzo luogo, checché se ne dica, la precedente amministrazione del capoluogo piemontese è stata una buona amministrazione.

Insomma, Chiara Appendino ha trovato la strada spianata. Il voto, pure là, non era a favore della Appendino, era semplicemente contro Matteo Renzi.

Eleonora Gitto

Giornalista pubblicista, collabora al portale fornendo agli utenti e lettori, una panoramica delle notizie legate al mondo della politica italiana ed internazionale. Cura anche la sezione dedicata all'attualità, notizie quotidianamente aggiornate sui principali avvenimenti mondiali e nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *